Tagliolini all’Astice.


Carissimi amici, eccoci qui con una nuovissima ricetta per questo weekend che si prospetta ancora avaro di belle giornate, con il freddo dominante e il sole che gioca a nascondino con il nostro buon umore. Ma anche se fuori si gela, nessuno ci vieta di prendere delle licenze gastronomiche prettamente estive, e preparare un buonissimo primo a base di pesce! Questa settimana la scelta è caduta su un crostaceo che mai avevo preparato prima, l’astice. Più piccolo dell’aragosta, ma con carni altrettanto squisite se non di più. Ho utilizzato quello surgelato, che come prima volta che lo preparavo andava più che bene, visto quello che sento dire in giro su come cucinarlo… Anche nelle pescherie, dovrebbero venderlo morto, ma chissà perchè, a volte li vedo arrancare nelle teche ancora vivi… Ma questa è un’altra storia!

Tagliolini all’Astice – Ricetta per 2 persone:

  • 180 gr di tagliolini o fettuccine
  • un astice decongelato da 300 gr circa
  • 6 pomodori maturi da sugo
  • uno scalogno
  • uno spicchio d’aglio
  • prezzemolo
  • 2 peperoncini
  • sale
  • olio
  • mezzo bicchiere di vino bianco

Procediamo con la cottura dell’astice seguendo le istruzioni della confezione. Nel mio caso bisognava scongelarlo un giorno prima in frigo e poi sbollentarlo in acqua calda per dieci minuti circa. Raffreddato l’astice, provvediamo ad estrarre la polpa dalle chele, schiacciandole  con uno schiaccianoci e dal carapace incidendo la pancia ma cercando di lasciare integro il tutto, che ci servirà da decorazione a fine cottura. Tritiamo la polpa in piccoli pezzetti e mettiamo da parte. In un altra pentola con acqua bollente, immergiamo i pomodori lavati e con una leggera incisione a croce sulla parte inferiore, giusto quanto basta a far sollevare la pellicina. Appena immersi, spegniamo il fuoco e lasciamo ammollo per 5 minuti circa. Sotto l’acqua corrente fredda, passiamo la pentola e raffreddiamo i pomodori, che avranno la pellicina completamente  o parzialmente sollevata. Eliminiamola del tutto, tagliamo i pomodori a spicchi e puliamoli dai semini, riducendo la polpa in piccoli dadini. Tritiamo lo scalogno e l’aglio insieme e versiamoli in un’ampia padella con dell’olio, che faremo soffriggere, aggiungendo i due peperoncini e l’astice tritato. Sfumiamo col vino e continuiamo la cottura ancora per un minuto circa, aggiungiamo la polpa di pomodoro, regolando di sale e lasciando cuocere a fuoco moderato. Prima di terminare la cottura, disponiamo l’astice svuotato nel sugo e spolveriamo con del prezzemolo fresco. Scoliamo al dente i tagliolini o le fettuccine e saltiamo tutto in padella col sugo. Serviamo in una pirofila o un vassoio decorando con altro prezzemolo fresco e con l’astice in bellavista sulla pasta!

In alternativa, se non dovreste trovare l’astice, o perchè lo volete mangiare solo fresco, o perchè non lo volete mangiare proprio per una questione etice legata al suo metodo di cottura, vi consiglio vivamente di sostituirlo con dei bei gamberoni freschi!

Buon Weekend e alla prossima ricetta!

Potrebbero interessarti anche… (clicca sull’immagine per accedere al relativo post)

Linguine al Cartoccio risotto tumb

4 pensieri su “Tagliolini all’Astice.

  1. Essendo io un adorarore della pasta non posso non illuminarmi nel leggere questo piatto prelibato e nel vedere le fotine. Hai perfettamente ragione: sarà per tutto quello che è piovuto questo inverno, anch’io ho voglia di piatti colorati, estivi e appetitosi e, devo dire, l’astice si presenta proprio bene oltre ad essere eccellente….spero di provare la ricetta quanto prima🙂

  2. Beh complimenti ALberto… cucini classici…ma che classici!!! … e pure bene vedo!
    Grazie della visita… piacere di aver scoperto questo tuo angolo culinario!:)
    ciaoooo e alla prossima!

  3. Ciao Terry! Ma grazie!
    Si, mi piace parecchio cucinare in modo classico, amo tutta la cucina, anche elaborata ma soprattutto quella orientale!
    Spero di rivederti da queste parti!
    A presto,
    Alberto.

    Ps: Buona pasqua!

Dopo aver letto il post, un tuo commento è molto gradito!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...