Ma questi Spaghetti sono a “NORMA”???


Buongiorno amici!

Di recente ho scoperto che il vantaggio di essere sposati è che in certe occasioni puoi avere la cucina tutta per te, soprattutto quando la moglie rientra tardi da lavoro e l’ultima cosa che vuol fare è mettersi ai fornelli! Se poi hai la fortuna di avere un marito come il sottoscritto, che ci dormirebbe persino in cucina, in  queste circostanze puoi sbizzarrirti e metterti ai fornelli senza pressioni! E ieri è stata una di quelle giornate! Fatta la spesa, tra una melanzana, dei pomodori freschi e degli spaghetti, ho adocchiato un bel pezzo di ricotta salata semistagionata e la ricetta era già pronta in testa: La Norma!

La pasta alla norma, specialità tipica siciliana, per molti è una semplicissima pasta al sugo con melanzane e ricotta, ma la particolarità di tale piatto è forse davvero la passione con cui si prepara, dal momento che chiunque è capace di preparare un buon sugo di pomodoro e poi di condirne la pasta, ma per fare la Norma serve pazienza, voglia e anche un pochino di tempo a disposizione! Punti di vista, per molti può anche non essere così, ma l’importante è divertirsi sempre tra i fornelli!

Spaghetti alla Norma – Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di pomodori maturi per sugo
  • 1 cipolla rossa media
  • basilico fresco
  • 2 melanzane lunghe
  • uno spicchio d’aglio
  • olio evo
  • olio per friggere
  • sale
  • peperoncino
  • concentrato di pomodoro
  • ricotta salata semistagionata
  • 380 gr di spaghetti di semola di grano duro

La preparazione è abbastanza laboriosa per chi come me vuol preparare il sugo di pomodori fresco, altrimenti questa fase si può saltare e passare direttamente alla preparazione del sugo con le salse già pronte, ma vi garantisco che così è davvero fantastico!

Lavate i pomodori e tagliateli a spicchi in una pentola, insieme alla cipolla, delle foglie di basilico fresco, un filo d’olio e un cucchiaino di sale, ponete sul fuoco a fiamma moderata e fate cuocere per un ora circa, finchè i pomodori non avranno perso il loro liquido di cottura ed il sugo vi sembrerà pronto. Fatto ciò, passiamo tutto al passaverdure e raccogliamo il sugo di pomodoro fresco in un’ampio recipiente che metteremo da parte.(vedi slide)

Adesso puliamo ed affettiamo le melanzane per la loro lunghezza, cercando di ottenere delle fette spesse circa mezzo centimetro, che tamponeremo con della carta e friggeremo in abbondante olio caldo. Prepariamo anche un vassoio ampio dove porremo molta carta assorbente in modo che le melanzane fritte perdano più olio possibile dopo la cottura. (vedi slide)

Prepariamo il sugo, versando poco olio, il peperoncino, uno spicchio d’aglio e un pò di concentrato di pomodoro, che faremo soffriggere leggermente. Versiamo diversi mestoli di sugo e facciamo ridurre a fiamma bassa per 10/15 minuti circa. A piacere possiamo aggiungere una foglia di basilico fresco a fine cottura per esaltare il gusto del sugo.

Scoliamo molto al dente la pasta che avremo fatto cuocere durante la preparazione del sugo e riversandola nella stessa pentola, aggiungiamo il sugo e mantechiamo per insaporirla. Aggiungiamo la ricotta grattugiata e continuiamo a mescolare per amalgamare il tutto.(vedi slide)

Adesso possiamo impiattare come meglio crediamo! Io ho preferito fasciare gli spaghetti con le fette di melanzane per dargli un minimo di effetto scenografico, per presentare questo buonissimo piatto nel miglior modo possibile, ma anche versare gli spaghetti nel piatto, decorarli con le melanzane fritte e della ricotta grattugiata su, sono altrettanto belli da vedere!

Non mi resta che mostravi queste splendide foto e augurare a tutti una buonissima giornata, magari davanti ad un bel piatto di spaghetti al sugo! Approfitto inoltre di questo post per sperimentare il nuovo servizio di WordPress che permette di inserire le foto come slideshow.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Qui invece vi lascio alle solite foto che inserisco normalmente! Quale preferite di più???

Buon Appetito a tutti!

Potrebbero interessarti anche… (clicca sull’immagine per accedere al relativo post)

Linguine al Cartoccio risotto tumb

6 pensieri su “Ma questi Spaghetti sono a “NORMA”???

  1. Ho scoperto gli spaghetti alla Norma nel mio unico viaggio in Sicilia quando avevo 10 anni e ne sono rimasto talmente folgorato dalla semplicità e la bontà del piatto che adesso, quando mia nonna prepara le melanzane alla parmigiana, mi faccio lasciare qualche melanzana fritta per fare la Norma…non sapevo della ricotta e non l’ho mai messa per cui proverò questa tua ricettina quanto prima facendola come effettivamente dovrebbe essere fatta.🙂
    Riguardo alle slide, devo dire che sono un ottima idea e molto carine…io le promuovo a pieni voti…danno una sorta di movimento alla ricetta, un pò come se la vedessimo proprio mentre prepari le varie fasi del piatto.

  2. Ciao Paola, benvenuta!
    La “Norma” è la pasta la sugo per eccellenza siciliana, di fatto la puoi preparare con qualsiasi formato!
    A Ragusa lo scorso anno l’ho mangiata con degli gnocchetti che erano la fine del mondo!
    I tortiglioni sono ottimi, perchè conservano al loro interno il sugo che poi esplode in bocca quando li mangi!
    Gnam!!!

Dopo aver letto il post, un tuo commento è molto gradito!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...