Cotolette di Melanzane Ripiene e… l’Eterno Dilemma!


Le ‘micro’ ferie sono terminate…

Ma la voglia di postare nuove ricette no!😀

Bentrovati cari amici, il nostro breve viaggio in Sicilia si è concluso domenica scorsa, portandosi dietro un matrimonio andato molto bene, dove abbiamo mangiato benissimo e dove sia la location che la giornata sono risultate perfette . Insieme a noi, durante il viaggio di ritorno, hanno fatto rientro a casa diversi pacchi, tra cui alcuni prodotti freschi, che dovevo assolutamente proporvi in una mia ricetta! Poi se si tratta di verdura fresca di stagione dell’orto di Zia Pina, quale migliore occasione se non quella di preparare una ricetta  siciliana???

La ricetta di oggi prevede l’utilizzo delle melanzane viola, che credo abbiano un nome proprio, ma di cui non ricordo nulla. A Palermo le chiamano ‘Tunisine’ ma non chiedetemi perchè! Sono quei misteri tipici della nostra lingua locale, probabilmente magari nei secoli scorsi venivano importate dalla Tunisia e allora hanno preso nome da lì, chissà! Come la maggior parte dei prodotti della terra, le melanzane sono tra quelli più duttili e versatili, utilizzabili in mille modi differenti, realizzando con esse piatti squisiti e di una bontà unica! Sono più dolciastre rispetto alle melanzane classiche, ma possiedono una polpa più morbida e carnosa, adatta alle fritture, come nel nostro caso. Se poi all’interno di esse nascondete un ripieno a sorpresa… Il gioco è fatto!

E pensare che questa ricetta la scoprii circa 20 anni fa e preparata addirittura dalla mamma di un mio compagno di scuola, che di palermitano aveva solo il marito, visto che lei era inglese! Furono le melanzane ripiene fritte più buone che mangiai in vita mia! Da allora imparai a farle e quando l’occasione si propone, le faccio sempre!

Cotolette di Melanzane Ripiene – la Ricetta!

  • 3 belle melanzane viola
  • 50 gr di prosciutto cotto
  • sottilette qb
  • 3 uova
  • pangrattato qb
  • sale
  • menta fresca qb
  • olio per friggere

Puliamo e peliamo le nostre melanzane, come mostrato in foto. Tagliamo delle fette spesse circa 2 cm e mettiamole da parte. Io non le ho fatte spurgare con il sale perchè queste qui dell’orto erano davvero tenere e non volevo ammorbidirle ulteriormente. Ottenute tutte le fette, con un coltello, avendo cura di non rovinarle ( lo so, nn è facile all’inizio ) create delle tasche dove inserire il nostro ripieno. Ripieno che realizzeremo usando un pezzo di prosciutto con delle foglioline di menta ed un pezzetto di sottiletta.

Riempiamo la nostra fetta di melanzana e passiamola prima nelle uova sbattute e poi nel pangrattato. Ripetiamo le operazioni precedenti per tutte le fette e passiamo alla loro cottura. Per la frittura ho usato l’olio di arachidi che avevo a casa, però se si potesse usare quello extravergine, sarebbe perfetto. Friggiamo le nostre fette avendo cura di non farle abbrustolire troppo e che il formaggio non fuoriesca troppo in fretta. Poniamole in un recipiente ampio con abbondante carta assorbente per farle perdere l’olio in eccesso, saliamole a piacimento e poi serviamole a tavola.

Sono ottime anche fredde, ma calde, con il formaggio che cola sono tutta un’altra cosa!😀

…e adesso parliamo dell’eterno dilemma:

Ma si Dirà, Mulinciana o Milinciana???


E’ na vita ca cerco ri capirlo, ma nuddu m’ha saputu rispunniri a stò quesito che m’attanagghia a vita! Quali sarà mai à pronuncia esatta??? Mulinciana o Milinciana? Io àiu pinsatu sempri ca a parola giusta è ‘Mulinciana, vistu ca a me casa ma anche tra la genti, àiu sintutu riri sempri mulinciana fritta, mulinciana cu sucu, mulinciana arrustuta… Quinni àiu sempri pinsatu ca era r’accussi. Però nnè paisi, àiu sintuti riri ‘Milinciana’, e allura??? Qual’è a parola giusta??? Ma ovviamente tutti rui!!! Pi forza, a po chiamari comu voi, ma u sapuri, a sustanza è sempri chidda!!! A mulinciana o a milinciana, s’un ta manci u’nnu po sapiri quant’è bona! E oggi ta priparu a’Cutulietta!

Mulinciana a’Cutulietta

Pigghia a mulinciana e tagghiala pa’larghizza a feddi rossi, poi tagghiala n’to menzu e’nfilaci un pizzuddu ri prosciuttu e sottiletta, cu qualchi pampinedda ri minta frisca. Passali nall’ovu sbattuttu e na muddica rattata e friili nall’ogghiu cavuru. Sculali e salali e facci assuppari tuttu l’ogghiu supecchiu na carta assorbenti. Servili cavuri nò piatto o manciali puru friddi ca su sempri boni!

Io ma ricordu na ricetta simili, ca me matri mi cuntava sempri comu a priparavanu a so casa. Tagghiavanu i mulinciani a feddi e poi i passavanu nall’ovu e na muddica e i frievanu, parianu veri cutulietti di carni, ca a di tempi scarsiava ne famigghi poveri ra palermu ri da epoca…

Altri Tempi…


Potrebbero interessarti anche… (clicca sull’immagine per accedere al relativo post)

12 pensieri su “Cotolette di Melanzane Ripiene e… l’Eterno Dilemma!

  1. Ma queste melanzane con il ripieno sono spettacolari, io le mangio impanate e fritte,e gia mi piacciono tantissimo, ma in questa versione immagino che gusto!
    E saranno mulinciani o milinciani? Che dilemma in effetti non saprei, dipenderà di sicuro dal quartiere…
    mi ru pitittu chi mi vinni cu sti milinciani!!!
    Evelin

  2. Ciao Evelin! sai che avevo il dubbio se chiamarli cordon bleu di melanzane oppure no? in effetti assomigliano parecchio a dei cordon blue ma poi la traduzione in siciliano nn avrebbe aiutato a capire! il segreto sta nella menta,più è fresca e profumata,più il piatto sarà gustoso!

  3. Chisti si ca sunnu cosi ri capricciu!
    Compà, sono vera poesia!!!
    E quindi sei stato da queste parti?… Bravo!!
    Saluti e alla prossima
    Giovanni

  4. Ciao Giovanni!
    Si, praticamente una toccata e fuga!
    Avevamo un matrimonio di una nostra parente e siamo scesi per 4 giorni.
    Però sono stati molto produttivi, sotto tanti aspetti!
    E grazie per i complimenti!
    E resta connesso…
    Domani verrai citato!😉
    Ciao!

  5. Mulingiani a cotoletta, cosi le chiamavamo noi in Calabria, semplici ma buonissime, appena trovo il prosciutto giusto le faccio, grazie per la ricetta col ripieno! sono certamente piu’ gustose. Ciao!

  6. Io le adoro!!!
    Anche solo fritte così, senza l’imbottitura sono divine!!!
    Questa variante è molto gustosa, soprattutto come dicevo prima, se abbondi con la menta!

  7. Sarà che è ora di cena e ho una fame! Ricetta golosissima, sto periodo sono in fissa con le melanzane. Ma il tuo racconto in dialetto siculo è insuperabile. Adoro il siciliano! Grazie.

Dopo aver letto il post, un tuo commento è molto gradito!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...