Le tagliatelle all’uovo della nonna!


Buon lunedi’ mattina a tutti e bentrovati!

Il quarto appuntamento con un ‘Food Blogger per un giorno‘ vede oggi come protagonista una mia concittadina palermitana, Laura. L’ho conosciuta tramite facebook, e la cosa che mi colpii maggiormente allora fu la sua discrezione e la sua educazione nell’essersi presentata con un messaggio insieme alla richiesta di amicizia. Proprio il messaggio fu il mezzo che mi convinse a cliccare su “ACCETTA”, perche’ sara’ stupido per molti, ma io non accetto nessuno che non si presenti almeno con un ciao. Le sue parole di stima nei confronti del blog e come detto, il tono estremamente educato, mi convinsero ad accettarla tra i miei contatti, e a tutt’oggi posso tranquillamente affermare che e’ una persona squisita con cui scambiare volentieri quattro chicchiere e commentare le foto dei piatti che prepara in casa, dove eccelle specialmente nei dolci! Ho visto di recente una sua torta semifreddo, e prima o poi riusciro’ a farmi dare la ricetta e pubblicarla qui!

Invece per questa occasione mi ha regalato una ricetta classica, di famiglia, tramandata da nonna a nipote. La pasta fresca all’uovo. Un prodotto tipico della cucina italiana, preparato con le sapienti mani delle massaie e arricchito da sughi sostanziosi ed estremamente gustosi, oppure da semplici salse al pomodoro. Qualunque condimento si sposerebbe a meraviglia con questo tipo di pasta. Corta, lunga, a losanghe. E’ un piatto che ti riporta ad una dimensione familiare fatta di calore, di giornate passate ad osservare le mani forti ma allo stesso tempo delicate delle nostre madri o delle nostre nonne mentre impastano e danno forma a della semplice farina con delle uova, magari freschissime appena fatte dalle galline… E Laura con la sua ricetta mi proietta a quasi 30 anni fa, quando da piccolo accompagnavo i miei nelle campagne palermitane per prendere il latte appena munto dalle mucche e le uova appena deposte dalle galline… Ricordi sbiaditi nel tempo, magari con qualche foto ingiallita ma sempre viva nella memoria…

Accomodati pure Laura, e buon lavoro!

“Ciao Alberto!

Finalmente sono riuscita a realizzare la mia ricettuzza!😀

Si tratta della pasta fresca all’uovo, una ricetta che faceva la mia carissima nonna, e questa mi e’ sembrata l’occasione giusta per poterla ricordare nel migliore dei modi! E’ grazie a lei se oggi riesco a dimenarmi tra i fornelli, perche’ mi ha lasciato in eredita’ un dono bellissimo, la passione per la cucina! Ma adesso bando alle ciance e passiamo alla ricetta!

Le tagliatelle all’uovo della nonna, ma soprattutto della ricetta di Laura!

Ingredienti:

  • 300 gr di farina di grano duro
  • 3 uova
  • ½ cucchiaino di sale(facoltativo)
  • acqua tiepida qb solo se l’impasto dovesse risultare troppo secco

Preparazione:

In una terrina versiamo meta’ della farina e creiamo una conca al centro, dove romperemo le uova, aggiungeremo il pizzico di sale e con una forchetta inizieremo a sbattere, versando lentamente il resto della farina finche’ l’uovo non sara’ stato completamente assorbito. Fatto cio’ inizieremo a lavorare l’impasto con le mani, fin quando non otterremo un panetto. A questo punto lavoriamo il panetto per circa 15 minuti, finche’ la pasta non risultera’ elastica e compatta. Lasciamo riposare per circa un’ora ricoprendo con un canovaccio a temperatura ambiente.

Passata l’ora, riprendiamo il panetto, su un piano da lavoro liscio spolveriamo con la farina e lavoriamo con il mattarello, cercando di rendere la sfoglia cosi’ ottenuta il piu’ sottile possibile. Dopo la prima stesura, ci facciamo aiutare dalla ‘Nonna Papera’, e una volta ottenuta la nostra sfoglia sottile, possiamo realizzare tutti i formati di pasta che preferiamo. Io ho fatto le tagliatelle, ma a dire il vero avrei preferito le pappardelle!😛

Dopo aver ottenuto il formato desiderato, e’ necessario far asciugare la pasta. Poniamola in un vassoio largo dopo averla leggermente infarinata e lasciamola riposare per almeno 1 ora e ½. Poi possiamo cuocerla subito oppure riporla in frigo ancora cruda per il giorno dopo.

Nel nostro caso, la cuociamo subito, gettando la pasta in pentola, ovviamente con l’acqua gia’ in ebollizione!!!😀

Una volta cotta, possiamo condire con il sugo che piu’ ci piace, ma io da buona palermitana, ho condito le mie tagliatelle con salsa di pomodoro, melanzane fritte e una bella grattata di formaggio!

E’ una ricetta semplicissima, ma molto molto buona! Da parecchi anni ormai ho avuto modo di constatare quanto siano piu’ buone e genuine le ricette semplici di una volta, quelle che preparavano le nostre nonne!”

E cara Laura, come darti torto???

Le nostre antiche tradizioni sono il mezzo con cui arricchire l’ambiente familiare, dove trattenere e lasciare a bocca aperta i bambini mentre ci ascoltano, oppure ricordare quei momenti passati insieme, magari durante una scampagnata, mentre la salsiccia cuoce sulla brace, il sole ci colpisce la fronte e la radio in sottofondo trasmette qualche vecchia canzone…

Ti ringrazio tantissimo per aver condiviso con noi questa ricetta, che per quanto semplice possa sembrare, richiede tutto l’amore nelle tradizioni che sia nel realizzarla!

Detto cio’, vi lascio con due foto, fatte realizzando un collage di quelle che gia’ avete visto nella ricetta di oggi, ma con qualche piccolo effetto che le hanno rese anticate, quasi a ricordare quegli anni passati, fatti di ricordi, di suoni, di colori sbiaditi nel tempo… ma sempre vivi nei nostri cuori!

 

Arrivederci alla prossima ricetta amici carissimi!

5 pensieri su “Le tagliatelle all’uovo della nonna!

  1. grazie!! francy per il tuo apprezzamento🙂 sono molto buone!!!!!!!!!!
    Alberto, che emozione vedere la ricetta della mia nonnina pubblicata qui!!!!!!!! se fosse ancora con me sarebbe orgogliosa della mia passione culinaria, perchè anche lei amava cucinare per la famiglia e lo faceva con amore!

  2. Sono felicissimo che vi piaccia il post!!! E sono contento di aver potuto parlare di una ricetta a cui eri molto legata!
    Alla fine hai visto? le tue foto erano davvero ottime!!!
    Io ringrazio voi per avermi dato questa opportunità, il blog sta diventando davvero importante!

  3. Anche mia nonna mi faceva sempre la pasta fatta in casa!! Mi avete fatto ricordare le domeniche a casa sua quando lasciava queste enormi sfoglie tirate col mattarello ad asciugare sul tavolo, poi le arrotolava e le tagliava velocemente col coltello… E il risultato erano le fettuccine più buone del mondo! Grazie a Laura e ad Alberto x aver postato questa bellissima ricetta e x avermi donato questo ricordo!
    Buona giornata,
    Alice

  4. Lauraaaaaaaaaaaa che meraviglia queste tagliatelle…complimenti per la ricetta e soprattutto per averla scelta: riportare a galla i vecchi ricordi è sempre una cosa bellissima e credo sia l’omaggio più bello che potevi fare a tua nonna🙂
    Io dovrei imparare questo giovedì,sotto la direzione di mia madre, a fare la pasta fresca…e indovina cosà faro per prime??? si proprio loro eheheh

Dopo aver letto il post, un tuo commento è molto gradito!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...