…e per Secondo che si mangia? Ovviamente pesce!


Esatto!

Dopo il primo postato oggi a pranzo (QUI la ricetta), questa sera vi propongo uno squisitissimo secondo a base di pesce della nostra inesauribile cucina siciliana!

Questa sera vi presento il Baccalà!

L’origine del piatto è messinese, non posso garantirvi l’esatta preparazione, per quello vi riporto alle ricerche di google che sicuramente ne saprà più di me, ma se come dicevo, siete messinesi, saprete che “U’baccalà a’ghiotta” è una vera bontà!

Sicuramente i ricordi migliori di questo piatto li ho tramite mio padre, che ha vissuto a Messina tantissimi anni in gioventù e che spesso mi racconta le mangiate che faceva con gli amici nelle trattorie tipiche della zona. Adesso che vivo a Milano, mi capita di mangiarlo rarissime volte, perchè il baccalà non è propriamente quello che si dice un pesce di tutti i giorni! Ovviamente mi riferisco a quello dissalato che le pescherie vendono ammollato in acqua e che una volta comprato bisogna lasciarlo ammollo ancora un paio di giorni prima di poterlo cucinare. Mio suocero ad esempio è un vero cultore del baccalà fritto! Quando lo prepara, ci mette un impegno davvero unico! L’altro invece è “U’Piscistoccu” o Stoccafisso. A differenza del primo, questo viene fatto seccare e venduto in quell’inconfondibile forma secca appesa in aria nelle pescherie. Della nostra ricetta di oggi, esistono entrambe le versioni e, a detta di molti, la seconda è più saporita, ma noi oggi vi prepareremo quella con il baccalà, che sicuramente non sfigura, anzi devo dirvi che come prima volta che lo preparavo non è venuto niente male!!!

Baccalà a’ghiotta – La ricetta!

  • 700 gr circa di baccalà ammollato
  • 1 cipolla
  • 500 gr di patate
  • 500 gr di polpa di pomodoro
  • olive nere(io le avevo verdi,vanno bene lo stesso)
  • capperi
  • prezzemolo
  • olio

La ricetta, come avrete capito leggendo le righe precedenti, si prepara in anticipo per quanto riguarda il pesce, perchè una volta comprato, va fatto riposare ancora in acqua per un paio di giorni, avendo cura di cambiarla se diventasse troppo torbida. Dopo 2/3 giorni che il pesce ha ripreso vigore, possiamo passare alla cottura vera e propria.

Laviamo quindi per bene il nostro baccalà e mettiamolo da parte, mentre nel frattempo facciamo rosolare in una casseruola la cipolla tagliata a fette con un abbondante filo d’olio. Aggiungiamo quindi le olive snocciolate intere oppure tagliate a pezzi, insieme ai capperi. Cuociamo per brevissimo tempo ed aggiungiamo la polpa di pomodoro, lasciando il sugo a fuoco moderato per pochi minuti.

Immergiamo quindi i nostri pezzi di baccalà e coprendo la casseruola, cuociamo a fuoco moderato per un ora abondante, cercando di smuovere ogni tanto con una paletta i filetti, ma facendo attenzione a non sfaldarli durante la cottura. Adesso peliamo le patate e tagliamole a pezzettoni. Aggiungiamole al sugo e continuiamo la cottura finchè non si saranno ammorbidite. Completiamo con una spolverata di prezzemolo fresco e lasciamo riposare il pesce per una decina di minuti.

Impiattiamo e serviamo il nostro pesce, accompagnandolo con le patate cotte insieme ad esso.

Credo che ogni messinese abbia la sua ricetta personale di come preparare il baccalà perfetto, io stesso mi ricordo a Messina, a casa di amici di famiglia, di aver mangiato un buonissimo baccalà e sentir dir loro: Questo è il migliore! E’ forse davvero il simbolo di questa città di mare così particolare, che ogni mattina si sveglia sorridendo alla Calabria e ricordandoci che la Sicilia ha si confini ma non limiti, almeno per quanto riguarda la nostra eccezionale cultura gastronomica!

Buona serata a tutti e arrivederci a domani!

Dopo aver letto il post, un tuo commento è molto gradito!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...