Mezzemaniche del Pescatore… Oggi cucina mia moglie!


Bentrovati carissimi amici!

Oggi vi propongo un “cavallo di battaglia” di mia moglie, un primo piatto molto gustoso pratico e veloce da preparare, una ricetta che spesso si vede in tv, presentata come un primo tipico di chi vive sulle barche come i pescatori che spesso per cuocere la pasta, non utilizzano il metodo classico della bollitura dell’acqua, bensì cuociono la pasta direttamente nel sugo! Anni fa vidi preparare questa ricetta in un programma della domenica mattina, presentata come gli “Spaghetti del Pescatore”. Questo pescatore preparò una buonissima pasta con un sugo fatto con i gamberi, pochissimi ingredienti ma tantissima resa a veder le immagini che scorrevano sullo schermo! Un giorno insieme a mia moglie provammo a farla e da allora è diventato uno dei nostri piatti preferiti! Poi avevo anche promesso al mio amico Alessio di riproporla nel blog quanto prima, visto che ne avevamo parlato tempo fa su Twitter, ed eccoti accontentato!😀

Prendete carta e penna e segnatevi tutto, mi raccomando!😉

Mezzemaniche del Pescatore – Ricetta per due!

  • 10/12 gamberoni
  • 180 gr di pasta corta oppure spaghetti
  • concentrato di pomodoro
  • un cipollotto piccolo
  • prezzemolo qb
  • 1 dado
  • 1 peperoncino
  • 1 bicchiere di vino
  • olio qb
Lo confesso, quando sento pronunciare il verbo “Risottare”, mi sale un brivido sulla schiena ed inizio ad aver la nausea… Sembra un paradosso, lo so, ma l’unica pasta con questo metodo di cottura che mangio è questa qui. Ho sempre visto la cottura alternativa della pasta un pò anomala, perchè da sempre abituato a cuocerla nell’acqua con il metodo tradizionale. La “risottatura” spesso mi da l’impressione di scuocere la pasta, forse perchè “vittima” di certe preparazioni a cui son stato costretto a far da cavia, in cui veramente la pasta sembrava collosa all’inverosimile. Invece, questa ricetta qui  è l’ideale, perchè non maltrattiamo la pasta con sughi strani, ma la cuociamo lentamente con poco brodo alla volta, in modo che la pasta stessa assorba il liquido necessario senza eccedere.
Come potete vedere dall’immagine, abbiamo preparato il fondo di cottura, tritando finemente il cipollotto e facendolo rosolare con il peperoncino in poco olio. Aggiungiamo i gamberoni puliti e li facciamo cuocere per pochi minuti, aggiungendo 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro e sfumando con il bicchiere di vino. Quando i gamberoni saranno cotti, li togliamo dalla padella e li mettiamo da parte. Nel frattempo, prepariamo un brodo con il dado che useremo per la cottura della pasta.
  
Versiamo quindi la pasta e con un mestolo andiamo aggiungendo poco brodo alla volta, mescolando sempre per almeno 5 minuti, avendo cura di non bagnare troppo la pasta. A cottura ultimata aggiungiamo i gamberoni tolti in precedenza e completiamo con un’abbondante spolverata di prezzemolo fresco tritato grossolonamente.
Serviamo le nostre mezzemaniche del pescatore in un ampio piatto da portata spolverando ancora con del prezzemolo e completando con un giro d’olio a crudo.
Voi cosa ne pensate?
E’ il caso di dare un’occasione a questo tipo di cottura alternativa?😀

6 pensieri su “Mezzemaniche del Pescatore… Oggi cucina mia moglie!

  1. Applico questo tipo di cottura raramente pure io, spesso eseguo una cottura parziale della pasta in acqua per poi finirla nel sugo. Il rischio di scuocerla e’ da tenere in conto ma se eseguita come ha fatto la mogliettina, questo e’ sicuramente ridotto😀
    Un consiglio, prova questa tecnica con una salsa al tonno😉

  2. Io invece “risotto” spesso la pasta, l’importante è “non annegarla” nell’acqua ma appunto, come dice la parola, risottarla, agggiungere il liquido poco alla volta. Brava mogliettina🙂
    Buon fine settimana🙂

  3. Ciao Daniel, se ti iscrivi alla newsletter, riceverai sempre una mail con le ultime ricette pubblicate, mentre secondo me fai prima a scorrere il blog e leggerti le ricette che ti piacciono di più, è sicuramente più comodo! ^_^ A presto!

Dopo aver letto il post, un tuo commento è molto gradito!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...