Gelu ri pistacchiu… Dalla Sicilia con furore!


Io dico…

Come si fa a far tutto senza dimenticare nulla??? Io penso sia impossibile!!! Stavo per dimenticarmi di partecipare al bellissimo contest di Gessica sul Pistacchio di Bronte!!!! Avevo realizzato questa ricetta un mese fa circa, ma vuoi gli impegni, vuoi il poco tempo, accidenti me la stavo dimenticando completamente!!!

Io adoro il pistacchio di Bronte, quando scendo giù a Palermo, vado a farmi una megascorta dal mio solito fornitore di fiducia! Pistacchi belli verdi, sgusciati e soprattutto saporitissimi!!! Ho preparato tantissime ricette con questi frutti, ma per questo contest ho preferito concentrarmi su qualcosa di diverso, nuovo! Comprando parecchia roba dal tipo in questione, quest’estate è stato gentilissimo, regalandomi un vasetto di crema di pistacchio puro, una sorta di nutella dorata a base di pistacchio… Qualcosa di eccezionale!!! Basta guardare il colore, la densità e l’intensità per capire che quello che mi ritrovavo sotto mano era una crema che spalmata su una fetta di pane sarebbe stata buonissima, ma usata per preparare un dolce nuovo, sicuramente lo sarebbe stato di più! Ma cosa preparare? Ho fatto parecchi dolci quest’anno a base di pistacchi, biscotti e cheesecake, ma per l’occasione cercavo qualcosa che rispecchiasse anche la tradizione siciliana che amo pazzamente, in quanto siciliano di nascita!

La scelta è infine ricaduta su un dolce che a Palermo amiamo tantissimo, ma con una leggerissima variante resa indispensabile appunto per questo contest, il pistacchio! Il gelo di melone, ricetta classica della pasticceria siciliana a base di succo di anguria, riceve questa gradevole modifica usando la crema di pistacchio al posto del succo di anguria stesso! La ricetta è semplicissima, per realizzarla ho utilizzato il mio fidatissimo bimby, eccezionale quando si tratta di cuocere e mescolare contemporaneamente, evitandomi anche la formazione di grumi!

Vediamo come l’abbiamo realizzata!

Gelu ri Pistacchiu – La ricetta!

  • un litro di latte intero
  • crema di pistacchio
  • 200 gr di zucchero
  • 100 gr di amido di mais o maizena

Come potete leggere, gli ingredienti sono davvero pochi e semplicissimi.  Io a questa ricetta ho dato simpaticamente il nome di gelo, in onore della ricetta originale, ma potrebbe benissimo avvicinarsi ad un budino o addirittura ad un biancomangiare classico, dipende sempre da pochi ingredienti e dalla preparazione! Il procedimento è semplicissimo, usando il bimby si risparmia sulla fase di mescolatura, ma se usate un pentolino e olio di gomito, basta mettersi comodi e mescolare sempre fino a raggiungimento della consistenza preferita. Quindi, prendiamo e misceliamo insieme lo zucchero e l’amido in un pentolino sul fuoco ( o dentro il bimby, 90°C velocità 3) versando lentamente il latte, quindi raggiungiamo lentamente il bollore della crema e facciamo cuocere per un paio di minuti, aggiungiamo circa metà vasetto di crema ai pistacchi (circa 3 cucchiai) e continuiamo la cottura finchè la crema stessa non avrà assunto la densità desiderata.

Quindi prima che raffreddi completamente, versiamola in uno stampo a piacimento precedentemente inumidito con dell’acqua. Lasciamo riposare a temperatura ambiente per un poco e poi coprendolo lo lasciamo riposare in frigo anche un giorno intero. Sarà molto più compatto e facile da ribaltare sul piatto da portata per servirlo nel miglior modo possibile, come ho cercato di fare io!

Ho apprezzato tantissimo questa crema di pistacchio, è stata una piacevole sorpresa sia come base per realizzare questo dolce, sia come crema da spalmare… Una vera bontà tutta siciliana!

Ricordo che con questa ricetta partecipo al contest sul Pistacchio di Bronte ideato da Gessica del blog: Le torte di Gessica.

( Clicca sull’immagine per leggere il regolamento del contest )

Io vi ringrazio per l’attenzione che mi avete dedicato e faccio un grande in bocca al lupo al vincitore del contest! E chissà che non abbia anch’io un pò di fortuna!😀

Ciaooo!!!

14 pensieri su “Gelu ri pistacchiu… Dalla Sicilia con furore!

  1. Pillow! Sono mortificato! Per scrivere in fretta la ricetta, ho dimenticato proprio l’ingrediente principale da aggiungere!!! Ho sistemato tutto, grazie mille per avermelo segnalato!😀

  2. Ciao Alberto…complimenti per il tuo siculo-blog! Anch’io provengo da questa meravigliosa isola…se vuoi passare a trovarmi fai un salto sul mio blog. Ciaooooo

  3. che meravigliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!! devo farlo! io sono salentina, vivo in veneto e adoro la sicilia…qeust’estate ci andrò in vacanza , non vedo l’ora di caricare la mia valigia di prodotti tipici!!!🙂
    serena

  4. Serena, se riesci comprati i pistacchi di bronte non salati e sgusciati. Uso solo questi perchè sono comodissimi e si prestano a tantissime ricette. Li puoi polverizzare, macinare o usare interi senza risentire della mancanza di sapore oppure trovarli troppo salati. Sono un po cari, ma io a Palermo li trovo a prezzi ragionevoli. Ma anche a Catania e zone limitrofe si trovano allo stesso modo.

  5. Ciao, sono stata a Siracusa e dintorni, una meraviglia. La cucina è una certezza, ovunque da quelle parti, dal pesce ai dolci. Ho mangiato un tonno in crosta di pistacchio che credo ricorderò sempre!!! e tutte le granite e “briosce” e cioccolato di Modica e quant’altro. Straordinarie!!! Hai ragione, i pistacchi sono una rarità. Le mandorle l’altra ricchezza, ma le consociamo bene anche in Puglia dove facciamo la pasta di mandorle come voi…mentre i pistacchi sono davvero la vostra esclusiva!!!!!!!

Dopo aver letto il post, un tuo commento è molto gradito!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...