Signori… Che gnocchi!


Che la cucina della nostra famiglia sia improntata sul “salato”, è cosa vecchia e ormai risaputa. Sembra un paradosso considerando che la maggior parte delle ricette, qui, sono orientate verso il dolce. Ho scoperto che spesso il problema è solamente mio, cioè pubblico spesso ricette dei dolci e poco del resto di quello che facciamo e che ci piace tantissimo! Ad esempio, la ricetta che vi presento oggi fa parte di una cena preparata per il nostro anniversario di nozze, che abbiamo festeggiato a casa e dove mi sono ingegnato per preparare dei piatti che piacessero a mia moglie e che allo stesso tempo non avessi mai preparato. A parte il dolce che tutti conoscono, arricchito di una tartare di fragole, di cui vi presento la ricetta QUI, sia gli gnocchi che le cappesante  si sono rivelati due piatti strepitosi!

Il sottoscritto in realtà odia gli gnocchi… Cioè odia prepararli, perchè se le patate che usi non sono quelle giuste, ahimè il risultato degli gnocchi sarà pessimo… Non questa volta fortunatamente!😉 E devo ringraziare proprio le patate, non troppo farinose ma neanche troppo vecchie, che una volta cotte, non hanno assorbito troppa acqua e mi hanno permesso di lavorare l’impasto in modo molto agevole. Per il condimento, ho utilizzato degli scampetti freschi, ricordo di una ricetta simile mangiata tempo fa in un ristorante e rimasta impressa per la delicatezza ed il gusto davvero azzeccato. Inoltre, avevo preso un paio di cappesante da fare gratinate, ma che invece, le ho reinventate per l’occasione sfruttando anche delle patate avanzate, creando un piccolo antipasto improvvisato!

Per gli gnocchi ho utilizzato la ricetta base del bimby, con la sola variante che le patate le ho bollite nel modo tradizionale in una pentola con acqua, piuttosto che cuocerle al vapore. Preferisco che le patate abbiano la buccia per poi pelarle io. Con la cottura al vapore, certe volte assorbono troppi liquidi e per l’impasto è necessario aggiungere più farina con la conseguenza che vengono troppo gnucchi. Per il resto ho impastato tutto nel boccale e dopo li ho spianati e tagliati normalmente.

GNOCCHI AGLI SCAMPI – Ingredienti per due persone:

  • 400 gr circa di patate lesse
  • 150 gr di farina 00 (e anche di più se necessario)
  • 30 gr di grana grattugiato
  • 1 uovo
  • olio qb
  • sale
  • 300 gr di scampi freschi
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 cipollotto
  • 250 gr di pomodorini
  • qualche cucchiaio di crema di latte
  • sape&pepe qb
  • un mazzetto di prezzemolo
  • cappesante

Preparazione gnocchi

 Il libro bimby dice di impastate le patate tagliate a tocchetti per pochi secondi insieme a parte della farina, quindi aggiungere il resto degli ingredienti ed amalgamare ancora per 30 secondi circa. Aggiungere farina se necessario, solo se l’impasto risultasse ancora troppo morbido. Utilizzando invece il metodo “Olio di gomito” schiacciare sempre le patate, formare una montagnetta ed iniziare ad impastare graduatamente con la farina, l’uovo ed il grana, finchè non risulterà un panetto dalla consistenza morbida ma non troppo. Fatto il panetto, lo si può dividere a pezzetti, formare dei salsicciotti e quindi tagliare i tocchetti di gnocchi che girerete sotto i rebbi di una forchetta, se come me non avete l’arricciagnocchi, e quindi li metterete in un vassoio con della farina a riposare in frigo prima della cottura.

Il sugo si prepara molto  velocemente, si perde tempo solo a pulire gli scampetti dal loro carapace. Quindi, in un trito di cipollotto sottile, si fanno rosolare come detto gli scampetti e si fanno sfumare con del vino, si regola di sale&pepe e si aggiungono i pomodorini tagliati a metà. Si fa cuocere il sughetto per una decina di minuti a fuoco moderato, i pomodorini non devono appassire, ma rilasciare un leggero sughetto. Si aggiunge quindi la crema di latte, il prezzemolo tritato e si amalgama il tutto. Ad acqua bollente salata, si immergono gli gnocchi e dopo pochi minuti, loro felicemente risaliranno su e potremo scolarli e mantecarli al sugo appena fatto!😀

Gnocchi agli scampi

Questo era il primo, ma siccome avevo bollito più patate del previsto, mi sono ritrovato ad utilizzarle con le cappesante, destinate ad essere gratinate ma, vista la mia solita ingegnosità, sono invece finite per diventare un antipasto improvvisato niente male!

Tortino di patate&capesante

Mi ero sempre ripromesso di fare le cappesante in questo modo, non le avevo mai mangiate e non immaginavo che potessero essere così delicate! Per l’occasione le ho cotte in una padella antiaderente con un filo d’olio, sale e pepe e le ho servite su un tortino fatto con patate bollite , schiacciate con la forchetta e condite con olio, sale e pepe. Piatto semplice ma molto gustoso!

E il dolce?

Tiramisu classico con tartare di fragole

E il dolce eccolo qui!

Degna conclusione di una cena fatta con amore per la persona più importante della mia vita.

E voi, cosa preparereste di buono al vostro amore per l’anniversario?

  

6 pensieri su “Signori… Che gnocchi!

  1. Come sempre ricette fantastiche. Per gli occhi, che io ADORO, il segreto è cuocere le patate con la buccia, ovvio, ma in pentola a pressione con pochissima acqua. Scolarle, rimetterle in pentola per pochi secondi per farle ben asciugare, su fuoco bassissimo. Mia mamma, cintura nera di gnocchi, faceva così e trovo sia un ottimo metodo per non farle impregnare di acqua. Mai l’uovo negli gnocchi, non è necessario ed appesantisce la ricetta. Che fameeeee! Ciao

  2. mammamia!
    ma come sei bravo!!
    Ho il bimby e non ho mai fatto gli gnocchi…o topini come li chiamiamo noi🙂 Tutte le volte ho paura che mi passino dai buchi del colino come mi successe una volta tanti anni fa …ed erano comprati al negozio!😦
    Ci proverò…
    Grazie e buona serata!

  3. DIMMI LA VERITA;SEI UNO CHEF? SEI TROPPO BRAVO;ERA DA TANTO CHE NN TI FACEVI VEDERE ;MA QUANDO LO FAI SEI GENIALE;BRAVO CONTINUA COSI!!

Dopo aver letto il post, un tuo commento è molto gradito!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...