Nonna Papera ha un nuovo nipote in casa!


Alzi la mano chi almeno una volta nella vita non ha sfogliato o letto interamente il Manuale di ricette di Nonna Papera della Disney! Da piccolo, quando nei weekend si andava a trovare la zia al mare fuori città, mi fermavo sempre nella libreria dei miei cugini più grandi e di nascosto prendevo il libro e me lo leggevo tutto. L’ho letto talmente tante volte che praticamente lo conoscevo a memoria. E ricordo che le mie cugine, spesso preparavano delle ricette prese dal libro ed io facevo da cavia per l’assaggio. Col tempo tante cose sono cambiate, siamo cresciuti e come spesso accade, i libri finiscono in cantina o in soffitta e addio sogni!

Di torte di mele qui nel blog ne ho pubblicate moltissime, più o meno con varianti appetitose o classiche, ma così mai. Ho avuto subito la sensazione che questa torta fosse proprio il ricordo della classica torta di mele all’americana, quella che Nonna Papera sfornava calda e poggiava sul davanzale e puntualmente il suo assistente Ciccio, si avvicinava e cercava di mangiarsene una fetta. Una classica Apple Pie!😀

 Non sapendo ovviamente da dove partire, mi sono ingegnato ed armandomi dei miei fidati attrezzi da cucina, mi sono messo all’opera ed ho letteralmente sfornato questa buonissima torta alle mele avvolta da una morbidissima pasta frolla.

Apple Pie di Nonna Papera – La ricetta!

Per la frolla:

  • 300 gr di farina 00
  • 130 gr di burro a pezzetti
  • 80 gr di zucchero semolato
  • 1 uovo intero più un tuorlo
  • aroma di vaniglia o i semi di un baccello di vaniglia

Per il ripieno:

  • 1 kg di mele tagliate a dadini
  • 30 gr circa di burro
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna ogni 200 gr di mele
  • uvetta e pinoli qb
  • cannella in polvere
  • un goccio di rhum

La ricetta della base di pasta frolla è quella ormai consolidata e fidata del libro bimby, quindi se avete quest’ultimo seguite le istruzioni, altrimenti se avete un’impastatrice usate questa. In alternativa potete acquistare i rotoli di pasta frolla già pronti, che non saranno mai come quella originale, ma permettono a chi non ha tempo, di poter fare comunque una discreta figura.

Ripieno apple pie

Fatta la frolla, la lasciamo riposare in frigo per almeno 30 minuti. Prepariamo nel frattempo il ripieno! In una padella antiaderente mettiamo il burro e le mele e le insaporiamo mescolando continuamente finchè non si saranno ammorbidite. Aggiungiamo lo zucchero e facciamo si che si sciolga creando una velatura simile al caramello. Aggiungiamo l’uvetta ed i pinoli e continuiamo a cuocere per altri 10 minuti a fuoco moderato. Sfumiamo con il rhum e spolverizziamo con la cannella in polvere a nostro piacimento, ma senza esagerare però!😉

Preleviamo la frolla, la separiamo in due parti e con l’aiuto di un mattarello stendiamo la prima parte dentro una teglia imburrata ed infarinata precedentemente. Eliminiamo le eccedenze e versiamo all’interno di essa le mele saltate in padella che si saranno parzialmente raffreddate.

Copertura di pasta frolla

Copriamo con l’altra frolla stesa ed anche in questo caso eliminiamo le eccedenza dai bordi. Con un coltello pratichiamo dei fori sulla superficie della torta per far si che il vapore durante la cottura fuoriesca senza che ciò renda la torta troppo molle. Inforniamo al centro del ripiano a 170°C forno statico e facciamo cuocere per circa 35 minuti, assicurandoci che la superficie non scurisca troppo.

Torta cotta

Come potete vedere dalla foto della torta sfornata e messa a raffreddare, il colorito è bello dorato ma per nulla bruciacchiato. Se riuscite, sfornate a freddo la torta su un piatto altrimenti lasciatela dentro la tortiera, farà più scena quando la servirete a tavola.🙂

Apple Pie di Nonna Papera

Potete, come ho fatto io, spolverare la superficie di zucchero a velo e della cannella in polvere. Un bel tocco classico per servire una torta davvero squisita che vi riporterà indietro nel tempo in un sol boccone!

Buon appetito a tutti!

2 pensieri su “Nonna Papera ha un nuovo nipote in casa!

  1. Terry, siamo coetanei, ci ricordiamo perfettamente quanto fossero belli quei tempi!😀 30 anni fa ci sembrava tutto impossibile, eppure bastava sfogliare una paginetta del libro e tutto si trasformava in realtà!

Dopo aver letto il post, un tuo commento è molto gradito!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...