Grissini rustici alla farina di Kamut


Da un’idea improvvisata nasce sempre qualcosa di buono!😀

E’ così che sono stati letteralmente sfornati e non solo, questi grissini dalla mia inesauribile mente che lavora e lavora sempre pensando a cosa poter preparare di buono quando a pranzo ho amici o parenti!😛

Su commissione della suocera, in previsione della visita domenicale di alcuni parenti, ci eravamo impegnati a sfornare teglie di lasagne e torte salate, ma io che non sto fermo un secondo in cucina, approfittando di alcuni ingredienti presenti nella dispensa, ho guardato mia moglie e le ho detto: ma il pane chi lo porta? Ci penso io!

Da tempo, ormai utilizzo una ricetta base per la pizza(che sfrutto anche per queste ricette), utilizzando il buon “vecchio” Bimby per impastare, fidato amico di tante battaglie tra i fornelli, ed anche questa volta è risultato essere fondamentale per la riuscita di questa ricetta, ma non disperate, anche senza, si fa tutto comunque e senza faticare troppo!

Ma bando alle ciance, mettiamoci subito al lavoro!

Grissini rustici alla farina di Kamut – La Ricetta!

  • 250 gr di farina di kamut
  • 350 gr di farina manitoba
  • 1 bustina di lievito madre secco (se non lo trovate va bene anche quello per le pizze, ma sempre in polvere, mai il panetto fresco)
  • 350 gr circa di acqua tiepida, non calda
  • 1 cucchiaino di sale
  • 30 gr di olio extravergine
  • 100 gr di olive nere denocciolate oppure pomodori secchi, ma non sottolio

Con gli ingredienti presenti nella lista si preparano all’incirca 10/12 grissini di medie dimensioni, io ho preparato due dosi  e suddiviso in egual numero sia grissini alle olive che ai pomodori secchi.

  Preparazione grissini

Si parte dall’impasto, che ho preparato il sabato sera e fatto riposare tutta la notte, riprendendolo 2 volte.

Spiegherò i passaggi utilizzando il bimby, ma se avete un’impastatrice o fate tutto a mano, i passaggi saranno pressoché identici, poiché il bimby stesso in questa circostanza avrà la semplice funzione di impastatrice.

Quindi prendiamo la nostra farina di kamut, la versiamo nel boccale ed aggiungiamo il lievito madre in polvere (si trova abbastanza facilmente in questo periodo presso gli scaffali dei supermercati), quindi verso la restante farina manitoba, il sale, l’olio e l’acqua tiepida, che favorirà l’attivazione del lievito madre. Tenetevi mezzo bicchiere di acqua o un pò di farina durante la fase d’impasto se il composto dovesse risultare più o meno compatto.

Avviamo il ciclo d’impasto del bimby, che faremo durare circa 4 minuti, utilizzando la modalità “Spiga”. Se si lavora a mano, dovremo raggiungere una consistenza compatta, ma ancora morbida, e l’impasto dovrà leggermente attaccarsi alle mani, ma non troppo. Durante la fase d’impasto andremo ad aggiungere le nostre olive o i nostri pomodori secchi che avremo tritato grossolanamente in precedenza e messo da parte.

Quindi prendiamo un capiente ciotola, possibilmente di vetro o anche di metallo, non di plastica mi raccomando, ed ungiamola di olio. Adagiamo il nostro panetto di farina impastato e ungiamo la superficie con poco olio, quindi copriamo con della pellicola e lasciamo riposare al fresco dentro il forno spento.

Trascorse 4 ore, in cui l’impasto avrà lievitato ed avrà aumentato il suo volume del doppio, lo riprendiamo e rigirando l’impasto un paio di volte, con delicatezza lo riponiamo nuovamente nel suo recipiente e sempre dentro il forno spento e chiuso. Attendiamo altre 4/6 ore e quindi riprendiamo nuovamente l’impasto e lo rigiriamo nuovamente un paio di ore e nuovamente riponiamo nel recipiente. Trascorse le 2 ore, togliamo tutto dal forno, lo accendiamo a 230/240 gradi statico non ventilato e realizziamo i nostri grissini, come vedete nella foto su.

Con le mani e in un tagliere infarinato, creiamo questi grissini rustici della grandezza di uno sfilatino, li adagiamo in una placca del forno, li ungiamo leggermente in superficie e li facciamo cuocere in forno caldo finché non avranno assunto un colorito dorato e saranno croccanti ma ancora morbidi al tatto.

Grissini rustici

Man mano che andranno cuocendo, li sfornerete e li farete riposare tenendoli distanti tra di loro per non farli inumidire ed ammosciarli.

Con questo impasto sarà possibile fare anche dei panini o delle basi per pizza o focacce. Si possono anche utilizzare altre tipologie di farine volendo, se desiderate un grissino più croccante potete dimezzare la quantità di farina manitoba ed aggiungere farina di rimacinato di grano duro, oppure si potrebbero utilizzare anche delle altre farine biologiche, ricordandosi che quelle con poco glutine o addirittura senza, necessiteranno sempre della manitoba per avere una lievitazione più consistente.

Non c’è limite alla fantasia con cui condirle! Potreste pensare persino di aggiungere delle acciughe all’impasto base oppure olive verdi piuttosto che nere, fate voi!

Largo alla fantasia!

E buon appetito a tutti!

Ciao!!!!😉

7 pensieri su “Grissini rustici alla farina di Kamut

  1. mmm..che meraviglia i grissini! Anche io li ho preparati qualche mese fa per la rpima volta e da allora non riesco più a comprarli, perchè prepararli è semplice e tutto sommato veloce🙂 L’unica controindicazione è che ne mangio troppi!
    I tuoi sembrano davvero perfetti e profumati!
    Un abbraccio

  2. Ciao Serena, grazie! Mi sono iscritto al tuo blog perchè come me, anche tu vivi una situazione simile di “Emigrante” al nord ma non rinunci alle tue passioni come la cucina, e diffondi le tue tradizioni anche fuori casa! Complimenti! ^_^

  3. Grazie davvero!!!!!!….anche tu come me il bimby…qui non è tanto diffuso!🙂 in Sicilia andrò in zona Siracusa, se riuscirò farò anche un salto a Modica!!!:)))
    Alla prossima!
    Serena

  4. Ma grazie!!! ^_^ Sono sicuro che farai un figurone! Sono buonissimi! Su instagram domenica ho pubblicato le foto degli stessi, ma alcuni li ho fatti con la farina ai 7 cereali ed ho aggiunto anche dei pistacchi. Divini!!! Provali!😉

Dopo aver letto il post, un tuo commento è molto gradito!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...