Profiteroles alla crema di pistacchio e glassa al fondente. Che dolce ragazzi!!!


Evviva i pistacchi!

Ormai non posso farne più a meno, questi strepitosi frutti sono qualcosa che non si possono più descrivere, usarli in cucina è diventato un’abitudine incontrollabile! Vi ho fatto il pesto, i biscotti ed oggi vi presenterò una nuova ricetta davvero eccezionale, da lasciare a bocca aperta chiunque avrà il piacere di assaggiare questo fantastico dolce, chiudendo un trittico di bontà tutte siciliane! Considerando che alcuni passaggi vengono fatti con il Bimby, che facilita parecchio le cose, possiamo dire che la ricetta in se, nonostante l’apparente difficoltà, è di una facilità estrema.

Questo buonissimo dolce, spesso viene acquistato già bello e pronto perché erroneamente viene ritenuto di difficile realizzazione, poiché richiede diversi passaggi, alcuni un pò più complessi del normale, ma se seguite tutte le indicazioni, a “torta” finita vi garantisco che sarà una vera soddisfazione poterlo mostrare! Poi c’è la chicca, che è data dalla crema al pistacchio. Non è certamente un profiterole che trovate nelle pasticcerie questo qui! E’ una golosità tutta nostra che adesso andremo a fare insieme! (Se non avete il bimby, non disperate, molti passaggi sono perfettamente fattibili nel classico metodo… Olio di gomito e via!)😀

Approfitto inoltre per consigliarlo a Paola, una mia follower qui nel blog che ringrazio sempre per i commenti ed i complimenti che mi lascia! Grazie!

PROFITEROLE ALLA CREMA DI PISTACCHIO E GLASSA AL FONDENTE:

Pasta choux x bignè: (in alternativa acquistate i bignè già pronti)

  • 150 gr di farina doppio zero
  • 100 gr di burro
  • 250 gr di acqua
  • 4 uova
  • un pizzico di sale
Crema al pistacchio:
  • 160 gr di pistacchi sgusciati
  • 80 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 300 gr di latte intero
  • 40 gr di maizena o amido di mais

Glassa al cioccolato fondente:

  • 250 gr di cioccolato fondente
  • 100 gr di latte intero
  • 40 gr di burro

Come potete vedere, ci sono parecchi ingredienti e diversi passaggi da eseguire, cercheremo insieme di farlo passo passo in modo che risulti il più semplice possibile.

Inizieremo dalla pasta choux per i bignè. Potete comprare già quelli pronti e saltare questo passaggio, ma se volete provarci, non ve ne pentirete!

Mettiamo nel boccale l’acqua il burro e il sale e facciamo cuocere 10 minuti a 100° vel 2. Aggiungiamo quindi la farina e mescoliamo 30 secondi a vel 4. Facciamo riposare dieci minuti, girando l’impasto che avrà consistenza granulosa, un paio di volte. Il composto deve raffreddare, altrimenti il risultato sarà pessimo. Aggiungiamo quindi le uova uno alla volta, mescolando a vel 4 il composto, ricordandosi di aggiungere un uovo alla volta solo dopo che il precedente sarà stato completamente assorbito. Il risultato sarà un composto elastico ed omogeneo, che stenderete a pallini grossi come una noce in una placca da forno.

 Fate cuocere nel forno caldo a 180°C per circa 20 minuti. Se ventilato, riducete sensibilmente il tempo di cottura. Comunque, i bignè sono pronti non appena esteticamente si saranno asciugati completamente.

 Adesso possiamo passare alla realizzazione della crema a base di pistacchi, vera chicca della nostra ricetta di oggi!

Prima, prendete 30 gr di pistacchi e tritateli grossolanamente. Ci serviranno per la decorazione finale. Gli altri pistacchi invece polverizzateli nel bimby insieme allo zucchero, 20 sec vel 7. Aggiungete le uova, il latte e l’amido. Cuocete 7 minuti a 90°C vel 4. Terminata la cottura versate la crema in un recipiente e fatela raffreddare. Il procedimento è identico alla crema pasticciera classica. Se la fate nel pentolino, serve solo aggiungere i pistacchi polverizzati, in modo che la crema risulti di colore verde. Poi continuate a cucinare la crema secondo il vostro metodo.

  

Quando la suddetta crema si sarà sufficientemente raffreddata, possiamo iniziare a farcire i nostri bignè, posizionandoli nel recipiente che riterremo più adeguato, ricordandoci che alla fine andranno ricoperti con la glassa, quindi attenzione che non coli via! Per farcire i bignè, potete usare la classica sacàpoche oppure tagliare i bignè in due e con un cucchiaio farcire e richiudere il bignè stesso, scegliete voi la decorazione che ritenete essere la più bella!

Concludiamo quindi in bellezza la nostra ricetta con la glassa al cioccolato fondente!

Tritiamo il cioccolato fondente 10 sec a vel 8, aggiungiamo il latte e il burro e facciamo cuocere 5 minuti a 100°C vel 3. Versiamo così la glassa ottenuta sul profiterole, in modo da coprirlo ma non completamente. Spolverizzate con i pistacchi tritati in precedenza e lasciate intuire a chi lo vedrà che splendido dolce si appresteranno a gustare!😀

 Vistoil risultato?

Alla fine, se avrete voglia di far tutto, impiegherete forse più tempo, perchè comunque i bignè restano la parte più impegnativa, però vi ritroverete un dolce eccezionale e vi potrete vantare con gli amici di aver fatto davvero un piccolo capolavoro!

Cosa aspettate allora?

Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta!

Bye!

9 pensieri su “Profiteroles alla crema di pistacchio e glassa al fondente. Che dolce ragazzi!!!

  1. Mitico. E poi … le foto “appiccicate” con quella specie di cerotto sono insuperabili. Grazie Alberto. Mi cimenterò, anche se con la pasta choux non sono molto brava.

  2. Non farti spaventare, sono si impegnativi ma molto semplici da fare! Comunque anche se compri quelli già pronti da riempire, non succede nulla, sono buoni anche quelli! Se cerchi nel blog, nella sezione dolci, ne ho fatto uno anni fa insieme al mio nipotino, semplice e veloce! Per gli orari… Ahimè col caldo che fa è difficile dormire!😀

  3. Ciao Laura, benvenuta!
    Il dolce è davvero molto buono, il bimby aiuta, ma come ho scritto, si può anche farne a meno, seguendo solo piccoli accorgimenti.
    Non so se tu hai mai fatto la pasta choux, ma normalmente si può fare a mano, su youtube si trovano parecchi video. Questo del canale Giallozafferano potrebbe esserti utile: http://www.youtube.com/watch?v=38c7XNJtU1s
    Per la crema pasticciera al pistacchio, puoi seguire la ricetta classica della crema ed aggiungere i pistacchi tritati, mentre per la glassa,beh… Ho visto il tuo bel blog, sono sicuro che non devo dirti nulla di più che tu non sappia già!😉

  4. Devo dire che questa versione del profiteroles era già invitante dal titolo ma dopo aver letto la ricetta e soprattutto dopo aver visto le immagini mi risulta irresistibile!! Da provare .P

Dopo aver letto il post, un tuo commento è molto gradito!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...