La Torta Sbrisolona di Michela!


Buon inizio di settimana a tutti!

Dopo il post ‘pilota’ della scorsa settimana, con protagonista Marta ed il suo specialissimo Club Sandwich, con cui ho avuto un buonissimo riscontro da parte vostra, sia su Twitter che su Facebook, rieccoci con una nuovissima ricetta inviatami da Michela!

Michela è una giovane blogger, ma soprattutto una studentessa veneta conosciuta su Twitter, che ha da subito apprezzato le ricette pubblicate in questo blog e appena venuta a conoscenza della possibilità di pubblicarne una propria tramite la sezione Food Blogger per un giorno, mi ha contattato e con mio estremo piacere, oggi pubblico il suo ottimo lavoro, segno che la voglia di cucinare e la passione tra i fornelli appartiene veramente a tutti, e Michela ha dalla sua un bellissimo quaderno dove appunta le sue ricette, visibile nella prima foto che lo può testimoniare. Scommettiamo che oltre questa bellissima torta proposta in questo post, ci riserverà qualche altra sorpresa?

Ma adesso lascio la parola alla nostra simpaticissima amica e alla sua ricetta!

Torta Sbrisolona di Michela:

Ciao, eccomi qua, sono Michela!
Nel blog di cucina di un siciliano ci starebbe bene un dolce tipico del nord no?😀
Questa è la Sbrisolona, il mio dolce salvavita perchè lo faccio sempre quando mi chiedono di portare qualcosa o se ho ospiti perchè di solito piace a tutti, sembra complicato (quindi mi fa fare bella figura) ma in realtà è molto semplice.

Ingredienti:

Per l’impasto:
300 g di farina 00
100 g di burro
150 g di zucchero
1 uovo
1 bustina di lievito
sale
zucchero a velo

Per il ripieno:
300 g di ricotta
100 g di zucchero
1 uovo
1 scatola di amaretti
(1 bustina di mandorle, a scelta, io oggi non le ho messe)

Si inizia facendo ammorbidire il burro, io lo metto in microonde 15 secondi in modo che si ammorbidisca ma non si sciolga, altrimenti basta tirarlo fuori un’oretta prima (non farlo sciogliere sul fuoco).
Sbattere il burro con lo zucchero e poi aggiungere l’uovo.
Quando risulta un composto morbido aggiungere un pizzico di sale, il lievito e la farina. Mescolare un po’ con la forchetta e poi passare alle mani: non deve uscire un composto omogeneo ma tutto sbriciolato quindi con le mani è più semplice (spero dalla foto si veda come deve venire). Per fare il ripieno mettere nel mixer la ricotta con lo zucchero e l’uovo, e aggiungere poi gli amaretti (e le mandorle) tritando più o meno a seconda dei gusti, a me piace che rimangano dei pezzetti quindi non lo trito tanto.

Una volta che è tutto pronto mettere in una teglia ricoperta dalla carta da forno 2/3 dell’impasto sbriciolato cercando di creare un bordino un po’ più alto, spalmare il ripieno e ricoprire sbriciolando con le mani il resto del composto.
Mettere nel forno già caldo per 45-50 minuti a 180°.
Sfornare e quando si  sarà raffreddata cospargere di zucchero a velo.

Ed ecco una bella fetta di torta pronta per essere gustata, chi vuol favorirne una???😀

Carissima Michela, spero di essere riuscito ad esaudire il tuo desiderio di veder pubblicata una tua ricetta, in questo caso una bellissima torta sbrisolona che ha impreziosito il blog di una nuova invitantissima versione mai pubblicata prima!

Spero che nel tuo speciale libro di ricette ci sia posto in futuro per altre novità che il mio blog è pronto ad accogliere a braccia aperte, visti i presupposti, non potrà che essere un successo!

Grazie ancora e arrivederci alla prossima ricetta!

Potrebbero interessarti anche… (clicca sull’immagine per accedere al relativo post)

28 pensieri su “La Torta Sbrisolona di Michela!

  1. Oh ma che bellezza..adesso mi commuovo! Vorrei salutare tutti quelli che mi conoscono e che mi vogliono bene e anche quelli che non mi conoscono ma mi vogliono bene lo stesso!
    E sono particolarmente contenta di vedere il mio quadernetto sul web (no, non ve lo dico che sulla copertina c’è un pesciolino tipo “Alla ricerca di Nemo”)..

  2. Ciao Michela!
    Visto che bel lavoro che abbiamo fatto?
    Sei stata bravissima a far le foto e la tua ricetta avrà un successone, stanne certa!
    Grazie ancora per la tua disponibilità e considerati sempre la benvenuta qui, sono sicuro che prima o poi un’altra tua bella ricetta uscirà fuori da quel quaderno dritta dritta nel blog!
    Ci conto!😉

  3. Wow…io mi impossesso subito della ricettina di Michela perchè ricordo di aver assaggiato una volta la torta sbrisolona a mantova e mi piacque molto…ma, a giudicare dalle foto, questa è nettamente superiore a quella che ho assaggiato io che era molto più bassa e secchina…la stampo pure io e spero di farla presto🙂
    Un bacione a tutti e spero presto di far parte di “food blogger per un giorno”…belle anche le foto, complimenti, si vede che la ragazza ha garbo😉

  4. Per una che non ha mai assaggiato la sbrisolona questa è l’occasione giusta non credi<? Buona giornata, Libera

  5. Che bella torta!! ^_^ mi ero sempre domandata come si facesse🙂 grazie Michela per aver chiarito il dubbio :)volevo chiederti una cosa: gli amaretti sono fondamentali, vero??

  6. Mmm..secondo me viene bene anche facendo il ripieno solo con ricotta e mandorle (sarà più pesante magari) o con meno amaretti e più mandorle.
    Se il problema è che non ti piacciono gli amaretti, nemmeno io riesco a mangiarli da soli perchè non mi piacciono, però questo dolce lo mangio eccome😀

  7. Ragazze, che piacere leggervi qui, mentre vi scambate consigli su come fare la sbrisolona di Michela!😀
    Io una variante me lo sto inventando, visot che non sono un grande amante degli amaretti!
    Metà amaretti e metà cioccolato fondente… Ehm, lo metterei ovunque nei dolci!😛
    Grazie ancora a tutti di essere passati a commentare questa bellissima ricetta!

  8. Beh ovviamente il cioccolato sta bene dappertutto..mmmm proverò anche io!

    Ah un consiglio se provate a farla: quando fate il ripieno e mescolate insieme ricotta e zucchero..provate ad assaggiare mhmhmh😀

  9. Una sbrisolona con crema al cioccolato fondente…
    Ok, basta, altrimenti domani vado a comprare gli ingredienti e la faccio subito!
    Ricotta e zucchero… Mescolate sapientemente insieme, danno vita alla crema di ricotta con cui noi palermitani riempiamo i cannoli! Che bontà!!! Si vede che ho fame???😀

  10. Davvero? non sapevo, non li ho mai mangiati!
    Qua da qualche parte si trovino ma non mi ispira molto..
    dai dai vai a comprare tutto e falla cosi poi ci dici😀

  11. Qui a casa sono rimasti tutti molto colpiti dalla semplicità e dall’aspetto bellissimo della tua torta, questo we se riesco la faccio! Però non pubblico la ricetta, non posso togliere spazio a questa qui che è uno spettacolo! Però una foto la posterò su twitter, almeno così la potrai vedere!!!😀
    Ed i cannoli, come la cassata siciliana, se mai un giorno andrai in sicilia, li dovrai assolutamente assaggiare!!!

  12. Noi, quando abbiamo la ricotta fresca buona, la spalmiamo sopra al pane e ci spolveriamo sopra lo zucchero.. quindi, Michela, ti credo sulla bontà del ripieno😀

  13. Vabbbene basta che mi mostri in qualche modo..più che altro mi dici se vien buona!
    Mamma mia cosa mi fate venire in mente: IO SONO IN DIETA! (e scriverlo in un blog di cucina è fantastico proprio!)

  14. LA RICETTA DI QUESTA TORTA MI INCURIOSISCE MOLTO, POI HO LETTO CHE SI POSSONO AGGIUNGERE DELLE MANDORLE, CHE IO ADORO TANTISSIMO, QUINDI LA COPIO ALL’ISTANTE CON L’INTENTO DI PROVARLA A BREVE;:D

  15. Lauretta, io ci proverò domani a farla, con qualche variante perchè non resisto proprio alla curiosità di provarla! Forse abbonderò con il cioccolato, poi vi farò sapere!😀

Dopo aver letto il post, un tuo commento è molto gradito!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...